Il campo e-mail è obbligatorio
Obbligatorio

Il gioco del bingo—Dalla lotteria tradizionale all’esperienza multimediale

Il gioco del bingo, storia e segreti | LeoVegas

Il bingo è uno dei giochi più amati al mondo. Dalle origini nell'Italia del 16° secolo ai nostri giorni, il gioco del bingo si è trasformato in un'attività sempre più coinvolgente, in grado di regalare infinite ore di divertimento a milioni di persone in tutto il mondo!

Nel corso degli anni questo passatempo si è diversificato, atterrando anche in una nuovissima versione online—pur mantenendo comunque invariato il suo tratto intuitivo che asseconda qualsiasi tipo di serata in compagnia di amici. Anche nella versione online, il bingo si dimostra essere un’esperienza diretta ed emozionante. Desideri saperne di più? Allora continua a leggere!

Ricordati anche che, per restare sempre aggiornato sugli ultimi articoli del LeoBlog, puoi completare la tua registrazione gratuita al sito cliccando su:

DEPOSITO

REGISTRAZIONE

Sommario:

La storia e le origini del gioco del bingo

Oggi questo gioco si è ormai diffuso in tutto il mondo, ma qual è la vera storia del bingo? Di seguito troverai i passaggi più salienti della sua evoluzione partendo dalle origini, risalenti a metà del 16° secolo, quando fu creata la prima lotteria di bingo della storia!

La lotteria d’Italia

La storia del bingo in Italia può essere ricondotta all’istituzione della lotteria chiamata "Lo Giuoco del Lotto D’Italia", intorno al 1530, molto diffusa nelle principali città di Firenze, Genova, Venezia e Napoli.

Verso il 1770 il gioco si sposta anche in altre città italiane, fino ad approdare in Francia con il nome "Le Lotte". Nell’800 diviene popolare anche in Germania, soprattutto come metodo di insegnamento delle tabelline a scuola. La genesi del termine, tuttavia, deve essere ricondotta a un’altra storia meno “nazionale”.

Le origini del termine “bingo”

Il gioco, negli anni ‘20 del Novecento, raggiunge anche il Nord America, ma con un altro nome. La prima edizione del bingo vero e proprio appare nel 1929, l'anno in cui un giocattolaio originario di New York, di nome Edwin Lowe, iniziò ad appassionarsi a un gioco conosciuto allora come Beano.

Si trattava di una versione alternativa del gioco del Lotto molto diffusa in Georgia, il cui nome deriva da bean, ovvero “fagiolo”. I numeri vincenti venivano infatti segnati su delle schedine e contrassegnati con dei fagioli secchi.

Si dice che un giorno, al momento della vittoria, Lowe urlò “**Bingo!**” per la prima volta—erroneamente—e da allora venne cambiato il nome...

Il gioco del bingo nel mondo

Al giorno d’oggi esistono diverse versioni di “bingo”. Negli ultimi decenni il gioco del bingo europeo ha modificato l’estrazione dei numeri passando da 75 a 90 elementi numerici, mentre in America si continua a giocare con un massimo di 75 cifre. Per questo motivo, si differenzia il bingo inglese (o europeo) da quello americano.

La semplicità del bingo ha fatto sì che il gioco si diffonda in molte altre culture, con nomi e varianti diverse. Nonostante la quantità di numeri estratti, la terminologia stessa del gioco, o i premi in palio, possano risultare diversi da paese a paese, la dinamica è rimasta pressoché la stessa.

Nel mondo troviamo infatti molti altri giochi simili al bingo, come il gioco del “Keno” in Cina, il “Kinzo” giocato nel Quebec, il “Tambola” in India, e ovviamente anche la “Tombola” italiana!

Il bingo come metodo di raccolta fondi

Devi sapere anche che in alcuni Paesi come la Cina, il bingo è stato notoriamente utilizzato per aumentare gli incassi statali e dedicare più fondi alle opere pubbliche, come nel caso del finanziamento della Grande Muraglia Cinese, un’opera maestosa costruita grazie agli introiti del gioco del “Keno”.

Un’altra storia interessante—e molto più recente—riguarda un sacerdote americano di Wilkes-Barre, in Pennsylvania, che viene oggi considerato il responsabile dell'introduzione del gioco del bingo come mezzo per raccogliere fondi per il clero. Un membro della congregazione suggerì di usare il gioco per ottenere denaro per la manutenzione delle chiese. Man mano che sempre più membri della chiesa prendevano parte al bingo venivano distribuite più cartelle, inizialmente infatti ne erano state create solo 24 varianti.

I preti si resero presto conto che molti giocatori stavano vincendo la stessa partita, quindi cercarono nuovi modi per rendere uniche le combinazioni di numeri. Per fare questo, decisero di assumere Lowe—sì, proprio lui!—per aumentare il numero di combinazioni possibili sulle cartelle da bingo, grazie anche all'aiuto di un professore di matematica della Columbia University di nome Carl Leffler.

Nel 1930, i due, assieme, avevano già creato oltre 6.000 cartelle per il bingo con delle combinazioni uniche. Fu così che, anche se il gioco in sé non venne mai considerato un trademark ufficiale, nel 1942 fu riconosciuto a Lowe un brevetto speciale per aver creato l’attuale design delle famose cartelle colorate che contraddistinguono il gioco.

bingo-storia-leovegas.jpg

💡 Lo sapevi? Il termine “bingo” è diventato una vera e propria interiezione di uso comune, di provenienza anglo-americana e di origine onomatopeica. Si usa principalmente nelle esclamazioni di vittoria e soddisfazione. Il suo significato si è poi esteso dando vita anche all’espressione “fare bingo”, oppure "vincere al bingo", che sono appunto sinonimo di avere un colpo di fortuna e/o ottenere un risultato sperato.

Dalle sale bingo fisiche alla versione online

Il successo del gioco del bingo in Italia ha permesso una crescita esponenziale delle sale, soprattutto dagli anni ‘50 in poi. Grazie alle numerose ricompense in palio, questo gioco è da sempre apprezzato dai giocatori di qualsiasi età!

Più recentemente è stata però riscontrata una diminuzione generale del numero di giocatori nelle sale fisiche, forse a causa dell’espansione del bingo online che si è rivelato una combo perfetta tra grandi possibilità di vincita e la comodità di poter giocare comodamente da casa. Inoltre, la versione web del bingo è riuscita ad affascinare non solo i giocatori tentati dal montepremi elevato, ma anche e soprattutto quelli attratti da un gameplay interattivo e dalla possibilità di interagire con gli altri utenti in rete.

La tendenza degli ultimi anni da parte degli sviluppatori del settore iGaming è stata proprio quella di realizzare prodotti virtuali altamente coinvolgenti e che ricordano sempre di più i seguitissimi game shows televisivi.

Partendo dai popolari giochi da tavolo, come ad esempio la roulette, il poker e il baccarat, si sono affermati titoli accattivanti come Live Lightning Roulette, Live Lightning Baccarat e Side Bet City, con tanto di dirette in streaming e una Live Chat in tempo reale per regalare un’esperienza di gioco ancora più elettrizzante.

Tra i giochi del casinò dal vivo si sono aggiunti poi altri tavoli dal concept particolare, come il gioco dei pacchi Deal or No Deal Live, creato ad hoc per i veri fan del quiz televisivo anni ‘80 con tanto di presentatore live.

In questa ricca libreria multimediale non poteva certo mancare una delle ultime creazioni del casinò dal vivo, dal titolo "Live Mega Ball", un tavolo liberamente ispirato al gioco del bingo! Nel prossimo paragrafo ti diamo qualche dettaglio in più sul funzionamento di questa nuova chicca prodotta da uno dei più grandi leader del settore.

Il bingo di Live Mega Ball

logo-gioco-bingo-live-mega-ball-leovegas.JPG

Lo studio vibrante e colorato di Live Mega Ball ti farà vivere un’esperienza di gioco davvero unica. Con questo nuovo prodotto, Evolution Gaming ha voluto unire la meccanica del tradizionale del gioco del bingo con il fascino del format televisivo!

Grazie alle sue palline rimbalzanti in diretta sullo schermo, le luci, gli angoli di ripresa e tutti gli altri elementi di “spettacolo” visibili nell’interfaccia del gioco, questo nuovo tavolo del Casinò Live ha già conquistato i cuori di tantissimi giocatori!

L’obiettivo è quello di ottenere delle sequenze vincenti all’interno di ogni cartella acquistata, ogni combinazione ovviamente avrà un payout diverso. Più saranno lunghe le sequenze completate, più saranno alte le vincite. Lo studio ospita una macchina per l’estrazione automatica dei numeri vincenti, disposti su un totale di 51 palline multicolori. Il regolamento è davvero facile e quindi accessibile a tutti—sia agli habitué delle carte o dei giochi da tavolo, che agli appassionati di slot—con una puntata minima di soli 0,10€.

Per partecipare al round basta cliccare sul pulsante “ACQUISTA” sul numero di cartelle desiderato e regolarne il “valore” per determinare l’importo totale di scommessa. Ogni cartella dal formato 5x5 contiene 24 combinazioni uniche ed è possibile acquistarne fino a un massimo di 200. Per alcuni secondi, dopo aver acqistato una cartella, sarà anche possibile cambiare la sequenza di numeri visibili e selezionare quella che più ci piace. Le cartelle acquistate diventano poi visibili nell'interfaccia di gioco fino alla fine del round.

bingo-live-mega-ball-leovegas.JPG

Svolgimento di un round su Live Mega Ball

  • Il giocatore seleziona il valore e il numero di cartelle da acquistare entro i primi 12 secondi del round.

  • Un totale di 20 palline vengono man mano estratte individualmente dalla macchina automatica.

  • Se vincenti, i numeri corrispondenti sulle cartelle dei giocatori vengono contrassegnati con un bollino azzurro, mentre i numeri mancanti per completare una delle 12 linee vincenti sono visibili al di sopra delle cartelle.

  • Dopo che l'ultima pallina viene estratta, il generatore automatico seleziona anche un moltiplicatore—incluso fra il 5x e il 100x—in grado di moltiplicare il payout totale di ciascuna cartella.

  • Il moltiplicatore viene poi associato a un’ultima pallina, la famosa “Mega Ball”. Se quest’ultima permette di completare una linea in verticale, orizzontale o diagonale, il moltiplicatore viene applicato al payout totale della cartella stessa, con la conseguente possibilità di ottenere una vincita fino a 1.000.000x la propria puntata!

  • Per i più fortunati, potrebbe capitare un secondo sorteggio della 2nd Mega Ball, in cui i giocatori ottengono una chance in più di completare una sequenza vincente con il moltiplicatore!

  • Le eventuali vincite vengono erogate come saldo all'interno del gioco in automatico, al termine di ogni round. Unica pecca, la vincita massima consentita è di 500.000€. Che dire? Ce ne faremo una ragione!!

Fai bingo e divertiti con i nostri giochi!

Se hai trovato interessante questo articolo sul bingo e desideri esplorare gli altri tavoli presenti nella libreria di LeoVegas, ti consigliamo di dare un’occhiata anche a tutte le altre nostre guide sul casinò!

DEPOSITO

REGISTRAZIONE

Ti è piaciuto questo articolo?

Leggi anche:

Premium Space Image

Fino a 225 FREE SPINS + BONUS fino a 1.000€ alle slot

Ricevi 25 free spins alla verifica del conto e ulteriori 200 free spins più un bonus fino a 1.000€ sui primi tre depositi per giocare alle slot del casinò.