Stadio Diego Armando Maradona - Storia ed Informazioni Utili | Blog LeoVegas Sport

Stadio Diego Armando Maradona (ex stadio San Paolo): storia ed informazioni sullo stadio del Napoli

La storia dello stadio Maradona è legata a un nome che rappresenta la fede calcistica di un’intera città: questo è il potere della figura di Diego Armando Maradona, calciatore che nel cuore dei napoletani (e più in generale dei tifosi di ogni squadra) ha lasciato un segno indelebile. A tal punto che il Napoli ha dato proprio il nome di Maradona (nel 2020, dopo la scomparsa del campione argentino) al suo impianto sportivo dove gioca tutte le partite di Serie A e competizioni UEFA in casa, costruendo anche una Statua di Maradona allo stadio (che verrà posizionata nella zona di ingresso al settore Distinti), lo stadio è di proprietà del comune di Napoli.

La costruzione ha avuto inizio nel 1952 e fu terminata nel 1959: inizialmente prese il nome di Stadio del Sole, nonostante in fase di progettazione veniva denominato Stadio Partenopeo e poi Stadio dei Centomila durante la fase di costruzione. Quest’ultima denominazione era probabilmente dovuta all’imponente capienza dello stadio: il giorno dell’inaugurazione, il 6 dicembre 1959, nella partita contro la Juventus (vinta dal Napoli) ci furono oltre 90.000 spettatori in piedi ad assistere al match.

Bisognerà aspettare il 1963 per il cambio di nome in Stadio San Paolo, in onore di Paolo di Tarso, uno degli apostoli che sarebbe sbarcato in Italia proprio attraccando nella zona di Fuorigrotta, dove lo stadio era costruito. Nel corso della storia dello Stadio Maradona, importanti lavori furono fatti per ammodernare lo stadio e la struttura, come quelli per il Campionato d’Europa del 1980, seguiti poi dai lavori per i Mondiali di Italia '90, lavori nei primi anni duemila per motivi di sicurezza e lavori dal 2010 per sottostare a nuove norme della UEFA, con infine l’ultima tranche di lavori avvenuta per un restyling generale in vista delle Universiadi del 2019.

SCOMMESSE CALCIO

REGISTRAZIONE

Sommario:

Quanti spettatori possono entrare allo Stadio Maradona?

Considerati tutti i lavori menzionati, la capienza dello Stadio Maradona è variata molto: al suo picco, lo stadio ospitava anche circa 85.000 spettatori (con picchi superiori se le persone stavano poi in piedi) ed era il più grande d’Italia. Successivi lavori abbassarono i posti dello Stadio San Paolo a 72.810 posti a sedere. Dopo il lavoro di restyling per le Universiadi e il cambio nome, al giorno d’oggi gli spettatori allo Stadio Maradona possono essere ben 54.726, nonostante la riduzione è comunque uno degli stadi più capienti d'Italia. All'inizio della sua storia le tribune erano addirittura costruite in legno, però durante la sua ricostruzione del 1943 furono sostituite con tribune di cemento armato.

Quali sono i settori le curve e le tribune dello Stadio Maradona?

Per il momento ci sono quattro sezioni diverse, che sono si articolano sui due anelli dello stadio (superiore e inferiore):

La sezione Tribuna, dove ci sono i biglietti più costosi come quelli per le Tribune Autorità, la Tribuna Centrale inferiore, la Tribuna Posillipo e la Tribuna Nisida (presente anche la Tribuna Ospiti e la tribuna Stampa)

La sezione Distinti, dal lato opposto, suddivisa in Distinti inferiore e Distinti superiori, dove si trovano biglietti a un prezzo più contenuto (sempre a seconda di dove ci si siede)

Le due curve, ovvero la Curva A e la Curva B, divise entrambe tra superiore e inferiore, dove siedono principalmente i tifosi del Napoli (specialmente nella Curva B ci sono i tifosi più calorosi e organizzati)

Quanto costa un biglietto per il Maradona e dove comprare i biglietti?

In media, i biglietti per le partite del Napoli possono costare tra i 30 e i 60 euro, mentre i biglietti per le partite più popolari o per le partite giocate contro squadre di alto livello possono costare anche di più (stesso discorso si applica alle partite di competizioni UEFA).

Queste cifre riguardano le Curve (A e B) e i settori dei Distinti, mentre si va a toccare cifre più importanti se parliamo dei posti a sedere nel settore dedicato alle Tribune (con prezzi base vicini ai 100 euro e nei posti più esclusivi si arriva a centinaia e centinaia di euro, se non di più). I biglietti per le partite possono essere acquistati presso i punti vendita autorizzati (elencati sul sito ufficiale del Napoli), così come online presso la piattaforma di TicketOne (unico rivenditore online a cui si appoggia la squadra partenopea).

Cosa serve per comprare un biglietto e come acquistare i biglietti del Napoli senza la Tessera del tifoso?

Per comprare online i biglietti, serve la “Tessera del tifoso” del Napoli, ovvero la Fidelity Card SSC Napoli acquistabile su TicketOne. Questa carta, che è nominativa, serve sia per acquistare un abbonamento allo Stadio Maradona, sia per acquistare i singoli biglietti per le varie partite. Il costo della carta è di 20 EUR e ha una durata triennale. Solo se si acquista nei singoli punti vendita non è necessario avere questa Card.

Per richiedere la Fidelity Card SSC Napoli su TicketOne, bisognerà completare la procedura di registrazione, inviando una foto, caricando i dati di un proprio documento personale e poi impostando l’indirizzo della spedizione (la Card arriverà in massimo 15 giorni). Anche i minori possono avere questa tessera, ma solo se la procedura di richiesta viene fatta da uno dei genitori o da chi è il loro tutore legale.

Quanto pagano i bambini allo stadio Maradona?

Il costo del biglietto per i bambini che vogliono assistere a una partita di calcio allo Stadio Diego Armando Maradona può variare a seconda della partita e al posto selezionato. Bisogna sottolineare l’iniziativa del Napoli che rilascia biglietti nominativi gratuiti per i minori di 14 anni che sono accompagnati da un genitore o da un parente (fino al quarto grado). Per ogni adulto, può essere rilasciato un biglietto gratuito per il minore accompagnato.

Anche in questo caso, il minore dovrà avere la Fidelity Card SSC Napoli acquistabile su TicketOne e questa iniziativa è valida solamente per una lista di partite che il Napoli comunica in anticipo a inizio campionato. Questi biglietti gratuiti possono essere ottenuti esclusivamente sulla piattaforma di TicketOne.

Come arrivare allo Stadio Maradona e dove parcheggiare?

Lo Stadio Diego Armando Maradona si trova a Fuorigrotta in piazzale Vincenzo Tecchio, un quartiere nella zona occidentale di Napoli che fa parte della X municipalità, progettato da Carlo Cocchia. Per capire come arrivare allo Stadio Maradona, si può fare riferimento al seguente elenco di opzioni:

Se ci si sposta in treno, ci sta la Fermata Mostra della Ferrovia Cumana EAV oppure in metro serve la Linea 2, fermata Campi Flegrei.

Se si scelgono gli autobus, ci sta la Linea 151 ANM in direzione Piazzale Tecchio (passa dalla Stazione Centrale, dal Molo Beverello e da Piazza Vittoria)

Se si va in auto, bisogna prendere la Tangenziale e uscire a Fuorigrotta oppure ad Agnano (per i parcheggi Bagnoli, dove pagando 3 euro si può parcheggiare e prendere una navetta per arrivare allo stadio).

SCOMMESSE CALCIO

REGISTRAZIONE

Ti è piaciuto questo articolo? Allora ti consigliamo allora di scoprire la nostra sezione del blog dedicata agli stadi più importanti del mondo, ma anche alle curiosità sul calcio