Pinnacola: Regole, Carte e Punti | News & Blog LeoVegas Live Casinò

Pinnacola: Regole, Carte e Punti

Pinnacola o Pinnacolo (detto anche Pinella) è parente del Burraco e si colloca tra la classifica dei giochi nella storia dei giochi di carte in Italia. Ma come si gioca a Pinnacola? Scopri le regole del gioco continuando la lettura della nostra guida.

CASINÒ LIVE

REGISTRAZIONE

Pinnacolo regole - Come si gioca

Pinnacola si gioca con 2 mazzi di carte francesi da 54 comprensive di jolly. Si gioca con 4 giocatori divisi in due coppie.

Le due coppie si dispongono con i rispettivi compagni uno di fronte all’altro. Si inizia con la distribuzione delle carte da parte del mazziere in senso antiorario, una alla volta, a partire dal giocatore alla sua destra. Ciascun giocatore ha a disposizione 13 carte coperte.

Per dare inizio allo svolgimento del gioco il mazziere compie un’altra mossa: scopre la prima carta dal mazzo al centro del tavolo. La carta scoperta dà inizio al pozzo degli scarti. Ciascun giocatore all’interno della coppia può attaccare le carte alle combinazioni del compagno, ma non ai componenti della coppia avversaria. Ogni coppia gioca per sé. 

La prima mossa, per dare inizio al gioco, è pescare una carta dal pozzo degli scarti o dal mazzo. Se si pesca la carta dagli scarti, questa deve essere subito usata in una combinazione. 

A questo punto, il giocatore può decidere se aprire il gioco calando una combinazione o se scartare.

La mano termina quando uno dei giocatori di una delle due coppie chiude, scartando l'ultima carta che ha in mano. Finito il giro si passa al conteggio dei punti. Lo scopo è raggiungere i 1.500 punti. Vince la coppia che arriva per prima a questo obiettivo.

Quante carte si danno a Pinnacola

A Pinnacolo si danno 13 carte coperte per ogni giocatore.

Quali sono le combinazioni possibili?

Le combinazioni possibili nel gioco di carte Pinnacola sono:

Scala minima, composta da tre carte dello stesso seme 

Scala di minimo 6 carte, che prende il nome di pinnacolo 

Il Tris composto da tre carte dello stesso valore, ma di seme diverso 

Il Poker composto da quattro carte dello stesso valore, ma di seme diverso.

Regole di pinnacola - Punti

Ciascun giocatore alla fine della partita deve sommare i punti messi sul tavolo e sottrarre i punti delle carte che sono rimaste in mano. Il valore delle carte è il seguente:

  • Carte dal 2 al 5: 5 punti ciascuna

  • Carte dal 6 al Re, in ordine crescente: 10 punti ciascuna

  • Asso: 15 punti

  • Jolly: 25 punti, all’interno di una combinazione calata, o 50 punti, se rimane in mano.

Il valore della scala è dato dalla somma delle singole carte che la compongono.

Un pinnacolo pulito senza jolly al termine della partita raddoppia il proprio punteggio, ovvero se si ha un pinnacolo di 6 carte, il punteggio sarà di 120 punti (60 x 2).

Nel caso ci sia un jolly nella combinazione, il pinnacolo non è più pulito e si calcola il punteggio della singola carta. La carta jolly assume il valore della carta che va a sostituire e va sempre dichiarato il suo valore.

Il Poker pulito (senza jolly) come il pinnacolo raddoppia il punteggio.

Altre caratteristiche interessanti del gioco riguardano l’Asso, che può essere inserito nella scala prima del Re o dopo il 2, la Scala, che può essere circolare, nel senso che dopo l’Asso è possibile attaccare un due e proseguire formando un’altra scala, e la gestione del pozzetto degli scarti, che è molto singolare.

Nello specifico, a differenza di altri giochi come Scala 40 o Burraco, nella Pinnacola si pescano tutte le carte successive a quella che andrà subito depositata sul tavolo, per creare o espandere una combinazione.

Ad esempio, se si pesca la terz’ultima carta del pozzetto, bisogna prendere anche quelle che si trovano sopra di essa e tale carta deve essere usata immediatamente in una combinazione.

Se ti è piaciuto questo articolo ti consigliamo di consultare i seguenti articoli di riferimento per avere ancor più informazioni riguardo a tanti altri giochi di carte italiani e alle tantissime varianti presenti.

CASINÒ LIVE

REGISTRAZIONE

Ti è piaciuto questo articolo?

Leggi anche: