Il campo e-mail è obbligatorio
Obbligatorio

L’origine e l’evoluzione del gioco della macchinetta slot

La macchinetta slot, storia del gioco negli anni | LeoVegas

Il primo, o per meglio dire, il più famoso prototipo del gioco slot machine, dal nome Liberty Bell, fu ideato poco più di cento anni fa e rappresenta tutt’oggi un gioco o "passatempo" comune in tantissime parti del mondo. A tutti i giocatori di ogni tipo, e di ogni paese, è venuta almeno una volta la tentazione di far girare i rulli di questa “magicamacchinetta, che regala tanti momenti di divertimento!

Sei curioso di saperne di più sulla nascita della famosa macchinetta slot? Sei nel posto giusto! In questo articolo vedremo assieme tutte le versioni in cui si è sviluppato questo incredibile gioco! Prima però, ti invitiamo a restare aggiornato su tutto il mondo del casinò di LeoVegas.

DEPOSITO

REGISTRAZIONE

Sommario:

La macchinetta slot nella storia

Sapevate che, rispetto a giochi come roulette o blackjack, la macchinetta slot ha una storia molto più recente? Le sue origini ci portano di nuovo negli Stati Uniti d'America, anche se rimane un mistero chi ne sia il primissimo inventore. La nascita di queste note macchinette risale infatti a un periodo—ovvero la fine dell'800—ricco di entusiasmo per le nuove tecnologie, e ricco di invenzioni tese a migliorare la vita dell'uomo a più livelli.

Prima di addentrarci nella loro storia, vogliamo togliervi una curiosità e spiegare brevemente qual è il significato e la definizione del termine "slot machine". Perché il gioco delle famose macchinette prende piede proprio con questo nome?

Il significato di "slot"

Il termine in inglese viene spesso tradotto in italiano come "apertura", "fessura", ma anche "posizione"; slot fa infatti riferimento alla fessura in cui si infilano i gettoni per attivare il gioco, ma forse anche alla collocazione specifica in cui i simboli paganti si devono disporre per attivare una vincita.

Il termine machine, per inteso, fa invece riferimento alla macchinetta vera e propria, come vedremo tra poco. Ma a chi venne in mente di progettare un marchingegno simile? Come accadde? Per scoprirlo, continua a leggere la storia della prima macchinetta slot!

La nascita della prima macchinetta slot

Siamo nel 1891, a New York. Da diverso tempo nelle sale da gioco degli Usa era in voga il poker, quando due imprenditori di Brooklyn, Sittman e Pitt, ebbero la brillante idea di trasferire il gioco all'interno di una macchinetta. Nasceva così una prima rudimentale macchinetta, chiamata slot machine. Interamente in legno e dotata 3 bobine rotanti, i giocatori non dovevano fare altro che inserire una moneta, tirare la leva a fianco della cassa e aspettarne il risultato, a seconda del quale avrebbe vinto consumazioni o premi in denaro.

Le primissime slot machine classiche utilizzavano proprio i simboli delle carte da poker (cuori, quadri, fiori e picche) per formare una combinazione vincente in linea retta. La creazione ebbe subito un enorme successo e furono tanti i locali di New York a dotarsi del gioco. Per aumentare il vantaggio della casa, Sittman e Pitt decisero poco dopo di eliminare il 10 di picche e jack di cuori, per limitare le possibilità di formare una scala reale. Durante il periodo del proibizionismo, le macchinette iniziarono anche a distribuire caramelle e gomme da masticare, diventando quindi comuni anche con il nome di fruit machine—ne abbiamo parlato anche nel nostro articolo sulle slot alla frutta.

La storia, però, non finisce qui, anzi, la storia della machinette slot era appena iniziata! Le prime macchinette non avevano un meccanismo elettronico alla base, erano però caratterizzate dai loro simboli luminosi ed erano alimentate da corrente elettrica. Ogni invenzione, però, è migliorabile... Se ne accorse un certo personaggio, di nome Charles Fey.

macchinetta-slot-bar-leovegas.jpg

💡 Lo sapevi? Un simbolo della slot machine classica che viene ancora oggi utilizzato è il simbolo BAR. In molti hanno speculato sul significato nascosto di questa icona. Si potrebbe pensare a un riferimento logicamente legato alle macchinette a gettoni dei bar, tuttavia, la sua vera origine pare essere ben diversa! Sembra infatti che questo simbolo inizialmente non volesse raffigurare altro che una barretta di chewing gum, di quelle che venivano erogate agli inizi del 20° dalla fruit machine negli Stati Uniti. Il logo viene infatti spesso ricondotto all’icona del marchio registrato di Bell-Gum Fruit Company , una fabbrica di gomme da masticare di Chicago.

Charles Fey e la Liberty Bell

Nato Auguste Fey in Germania, questo famoso personaggio si trasferì in Francia, poi a Londra e infine a San Francisco. Qui, nel 1885, fu assunto dalla Western Electric Works. L'invenzione che lo fece conoscere al mondo è però di dieci anni più tardi. La sua Liberty Bell, infatti, è considerata la prima vera slot machine della storia!

Fey creò una macchina molto più semplice, con soli 3 rulli, 5 simboli a forma di picche, cuori, eccetera, più la famosa campanella. Ciò aumentò da un lato il vantaggio della casa, che era in grado di prevedere più facilmente i risultati con conseguente controllo delle percentuali delle vincite, e dall'altro il divertimento del giocatore. La vincita massima era accompagnata da un suono caratteristico, frutto della comparsa di 3 campanelle, e pagava 10 monete... Fey ebbe dunque un'intuizione geniale: meno simboli, più divertimento, a conferma del detto “Less is More”. Il mercato gli diede ragione e per i successivi dieci anni monopolizzò il settore, almeno fino al 1906, quando il violento terremoto che devastò San Francisco non gli fece perdere l'industria in cui produceva la Liberty Bell.

Nel 1909, Herbert Mill migliorò la meccanica del gioco e aggiunse ben dieci simboli per ciascun rullo. La Liberty Bell di Fey divenne la Mill Liberty Bell, una nuova macchinetta slot più competitiva.

liberty-bell-gioco-slot-machine-leovegas.jpg

💡 Lo sapevi? La macchinetta slot Liberty Bell, raffigurata nell'immagine, ha preso il nome da una campana vera e propria situata nella città di Philadelphia (USA). Costruita verso la fine del 18° secolo, la campana divenne presto il simbolo dell'indipendenza americana e venne quindi adottata in tantissime raffigurazioni dell'epoca—Liberty Bell in inglese significa infatti "campana della libertà". Questo spiega il motivo per cui anche Fey, nel suo primo prototipo del gioco slot machine, decise di utilizzare il simbolo di una campana per determinare la vittoria!

La macchinetta slot nell’industria dell’azzardo

La consacrazione a Las Vegas

Le machinette slot si conquistarono ben presto la fama di “banditi con una mano sola” a causa della leva, un tempo simile a una mano, che ne attiva il meccanismo; tuttavia, questo soprannome non ne fermò l'ascesa. Anzi. La consacrazione del successo arrivò negli anni '40 a Las Vegas, capitale del gioco, più o meno nel periodo in cui il famigerato Bugsy Siegel ne fece installare un bel po', con lo scopo di intrattenere le mogli e le fidanzate dei visitatori, il risultato fu che le macchinette ottennero un successo incredibile anche fra il pubblico femminile.

La storia delle slot machine conobbe un'altra svolta negli anni '70, quando il gioco divenne totalmente automatizzato, grazie alle videoslot. Le vecchie machinette slot vennero equipaggiate con un software, sempre più sofisticato, incrementando la loro penetrazione nel mondo dell’azzardo, fino a diventare la slot digitale che conosciamo tutti al giorno d’oggi.

L'ascesa al mondo digitale

Dal 2011 molti casinò hanno cominciato a diffondersi su Internet, ricevendo, nell'anno successivo, una vera e propria licenza regolare. Questa "autorizzazione" è rilasciata dall'ADM, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, conosciuta in Italia anche con l’acronimo AAMS. Ad oggi è dunque possibile giocare e divertirsi comodamente da casa e dal cellulare o tablet, in qualsiasi momento! Per farlo basta una semplice connessione a internet!

Fu così che le slot del giorno d'oggi non hanno praticamente quasi più nulla a che vedere con quelle di una volta. Dal loro arrivo sul web, le slot online iniziarono a diversificarsi e ad evolversi in veri e propri emozionanti giochi interattivi. Tutt’oggi ne esistono di qualsiasi tipo e colore! A esempio, possiamo indicarvi l’articolo in cui spieghiamo in dettaglio le varie linee di vincita e tipologia di slot, oppure la nostra classifica di slot musicali ispirate al festival della canzone italiana.

La varietà della macchinetta slot oggi

Su LeoVegas puoi trovare tantissimi tipi di slot online dal tema diverso! Per esempio, esistono:

Ti consideri ancora inesperto? Niente paura! Puoi imparare tutto ciò che c'è da sapere consultando questo ottimo glossario delle slot machine. Informazioni, curiosità e divertimento ti aspettano!

DEPOSITO

REGISTRAZIONE

Ti è piaciuto questo articolo?

Potrebbero interessarti:

Finn Night

Vinci fino a 50 free spins

Maggiori info




L'Agenzia delle Dogane dei Monopoli (ADM) ha constatato la regolarità e completezza della documentazione e delle garanzie presentate da LeoVegas Gaming Plc (P.IVA MT 2158 4020) e ha pertanto rilasciato la concessione numero 15011. Questa licenza garantisce ai clienti di LeoVegas Gaming Plc il pieno rispetto della regolamentazione italiana in materia di gioco a distanza.

Il gioco può creare dipendenza patologica.

Consulta le probabilità di vincita qui o sul sito ADM

Gioca in sicurezza e responsabilmente

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Consulta le probabilità di vincita qui oppure sul sito di ADM.